Il gusto amaro e nocivo dello zucchero, un killer silenzioso

7 regole per rendere la tua alimentazione più sana e bilanciata

Spesso il colore bianco è associato alla purezza, leggerezza e bontà. Questo, tuttavia, non vale per alcuni alimenti che troviamo molto spesso sulle nostre tavole. 

In particolare ci sono 4 alimenti pericolosi per la nostra salute e sono tutti bianchi!

  1. Zucchero
  2. Farina raffinata
  3. Latte
  4. Sale

In questo articolo vi accompagnerò alla scoperta degli zuccheri e delle loro caratteristiche. 

L’obiettivo è capire come migliorare l’alimentazione per ottenere un corpo più magro, snello, tonico e, soprattutto, in salute ed energia. 

Gli zuccheri contribuiscono ad allietare le nostre giornate: li troviamo sfusi e in bustine nei bar, nei dolci, nei prodotti confezionati, nei succhi. In pratica dappertutto. Rendono gustosi gli alimenti, provocando però una serie di malattie importanti e difficili da gestire, come insulinorestistenzadiabeteobesitàcancro.

Quando si parla di zucchero non si intende solo quello bianco o di canna che di norma impieghiamo per dolcificare le bevande. Esistono una serie di zuccheri che si trovano in alte concentrazioni in tutti i prodotti da forno, fette biscottate, gelati, merendine, yogurt, bibite gassate ecc.

La lista è molto lunga.

Questi accenni erano solo per farvi comprendere come la nostra salute e non solo la nostra linea viene minata tutti i giorni da un killer silenzioso, ma onnipresente.

Essere consapevoli di ciò che mangiamo è essenziale, sia perché questo aiuta a migliorare il nostro stile di vita, sia perché noi adulti dobbiamo essere un esempio da imitare per i più piccoli.

Non possiamo permettere che le nostre cattive abitudini vadano a minare il futuro benessere delle future generazioni.

7 regole fondamentali per rendere la tua alimentazione più sana e bilanciata.

  1. Evita i prodotti confezionati, responsabili della dilagante obesità per via dell’eccessivo contenuto di zuccheri raffinati, coloranti e conservanti. Prediligi invece frutta secca, verdura e frutta fresca;
  2. Abituati a gusti meno dolci: riduci ed elimina i dolcificanti artificiali, che, oltre a facilitare l’insorgenza del diabete, producono le sostanze responsabili della formazione di tumori, quando si trasformano nel corpo;
  3. Consuma frutta in particolare nelle ore del mattino, dal momento che il nostro metabolismo inizia ad “addormentarsi” e a non assimilare in modo corretto gli zuccheri a partire dalle 16. Fai attenzione a non consumare frutta dopo i pasti;
  4. Dolcifica gli alimenti utilizzando il miele, naturalmente con moderazione. Il miele fa molto bene alla gola, perchè arrichisce gli alimenti di emollienti naturali. Oppure scegli lo sciroppo d’acero;
  5. Consuma cibi con un basso indice glicemico. L’indice glicemico è un valore che indica la velocità di aumentare l’indice della glicemia. Ad esempio lo zucchero ha indice glicemico 100, le patatine fritte 95 e la pera 38 o la mela 36;
  6. Elimina definitivamente i dolcificanti artificiali: sono micidiali per la salute;
  7. Elimina definitivamente tutti i prodotti che contengono Sciroppo di Glucosio-fruttosio; è un derivato del mais, ricco di fruttosio che compromette la funzionalità del fegato ed è responsabile della dilagante obesità soprattutto in America. Inoltre, assumere zuccheri, soprattutto lo sciroppo di glucosio-fruttosio inibisce un ormone, la leptina che viene prodotta per eliminare la sensazione di fame, avvertendoci quando è arrivato il momento di non mangiare più perché siamo sazi. Lo zucchero annulla l’effetto di questo importante ormone, creando come conseguenza FAME CONTINUA.

Dott. Luca Ruggeri

Lifestyle Coach Area Salute