Alimentazione corretta e sana: scopri i 5 consigli per sentirti più in forma

Ecco i segreti per migliorare l’energia del tuo corpo

È davvero complesso comprendere quali siano gli alimenti più giusti da assumere, in quali quantità e quale dieta seguire. 

Il problema è che il mondo della nutrizione si evolve continuamente e dietro l’angolo spunta sempre qualche nuovo “guru”, sostenuto anche dai mass media, pronto a proporre un nuovo programma alimentare, forte del fatto che più è strano più è efficace.

Per fortuna non è così.

Più la nostra alimentazione è semplice e i cibi scelti naturali e poco elaborati, più è facile e veloce ottenere benefici dagli alimenti, sfruttandoli come fosse un farmaco naturale

Per potersi destreggiare nel complesso mondo dell’alimentazione, le parole chiave sono due EQUILIBRIO E MODERAZIONE.

Conoscere la composizione degli alimenti che mettiamo nel piatto è senza dubbio un ottimo modo per capire se ciò che stiamo mangiando in quel momento è utile oppure no.

Facciamo chiarezza:

  • Carboidrati: sono la fonte principale di energia. Li troviamo nel riso, pane, pasta, frutta;
  • Proteine: sono i mattoni che costruiscono i muscoli. Li troviamo nelle uova, pesce, carne, legumi;
  • Grassi: sono fondamentali per le membrane cellulari e per le reazioni all’interno del nostro corpo. Li troviamo nell’olio di oliva, nella frutta secca, nel grasso del pesce, carne e nel rosso dell’uovo.

Le 5 regoli per equilibrare i pasti ed ottenere l’energia massima dagli alimenti

  1. Incomincia la giornata bevendo un bicchiere di acqua tiepida e limone. Ti aiuterà a disintossicare dall’interno il tuo organismo;
  2. Negli spuntini “spezzafame” prediligi frutta fresca, frutta secca e ortaggi. Ti daranno sazietà ed energia, senza appesantirti, mantenendo un indice glicemico (zucchero nel sangue) a bassi livelli;
  3. Alterna pranzi più ricchi di carboidrati a pranzi più leggeri. Puoi alternare giornate nelle quali prediligi riso o pasta a pranzi dove scegli insalate, zuppe e minestroni.
  4. Riduci drasticamente i carboidrati dopo le 16.00. In questo modo eviterai l’accumulo di calorie che andrebbero a depositarsi nel punto vita. Dopo le 16, infatti, il nostro metabolismo rallenta e noi non abbiamo più bisogno di carboidrati;
  5. La cena deve essere il pasto più leggero della giornata. C’è un aforisma molto eloquente che può aiutarti a capire come distribuire le calorie durante la giornata:
    “Fai una colazione da Re, un pranzo da Principe e una cena da Povero”
     

Dott. Luca Ruggeri

Lifestyle Coach Salute